Gucki Fuorisalone Guide 2017

This post is also available in Inglese

Da dove si inizia ad arredare una stanza o una casa intera? Come nasce un progetto? Da un’ispirazione, una visione. Questa si concretizza nella creazione di una moodboard che riunisce i vari aspetti: colori, materiali, suggestioni. Questa sarà la guida per tutta la progettazione. I vari elementi devono funzionare insieme, come in un’orchestra: i vari strumenti suonano insieme in armonia per creare la melodia perfetta.

Ho avvistato queste moodboard materiche su Instagram e me ne sono subito innamorata. Ho scoperto così lo Studio David Thulstrup, uno studio di architettura, interni e design di Copenhagen. Progettano case, negozi, uffici e installazioni con grande attenzione ai materiali. Hanno così creato una vera “biblioteca dei materiali” e per ogni progetto viene creata una moodboard di riferimento con colori e materiali.

moodboard-materials_Studio David Thulstrup-4 Studio David Thulstrup moodboard-materials-3

Queste moodboard esprimono tutta l’essenza del progetto e sono vere opere d’arte, meravigliose da vedere e ricche d’ispirazione.  Pensate che meraviglia stampare queste bellissime immagini ed esporle nella casa o negozio a dimostrazione dell’ispirazione da cui si è partiti fino ad arrivare al progetto completato.
Studio David Thulstrup BLOW_9

Studio David Thulstrup BLOW_4

Seguendo la curiosità che sempre mi caratterizza, ho contattato lo Studio David Thulstrup ed ecco la nostra chiacchierata:

Q. Quanto sono importanti le moodboard in un progetto?

A. Le moodboard sono molto importanti per noi all’interno del processo creativo. Qui allo Studio David Thulstrup lavoriamo ogni giorno con materiali, colori e forme, le moodboard sono essenziali per comunicare le nostre idee a clienti e colleghi.

Q. In quale momento della progettazione viene creata la moodboard con i materiali?

A. Le moodboards vengono create fin dall’inizio del progetto, subito dopo aver studiato le richieste e aver fatto la ricerca iniziale, e continuano ad evolversi fino a raggiungere la composizione finale. Spesso il processo coinvolge fornitori e produttori, tutto serve per approfondire ed esplorare le varie possibilità per arrivare a esprimere la nostra visione.

Studio David Thulstrup-moodboard-materials-6 Studio David Thulstrup-moodboard-materials

Q. Spesso nelle vostre moodboard compare un elemento naturale come una foglia o un fiore. Quanto è importante la natura nei vostri progetti?

A. È vero. Qualche volta è una foglia o un fiore che arriva veramente dal luogo del progetto, altre volte rappresentano una storia o una stagione.  Stiamo anche esplorando nuove soluzioni per cercare di comunicare quanto materiali green e sostenibili non debbano per forza essere “verdi”. Stiamo lavorando con alcuni nostri fornitori per sviluppare materiali nuovi, altamente sostenibili e capaci di mantenere grande attenzione all’estetica. Lavorare e fare ricerca sui materiali è un’attività che ci sta particolarmente a cuore.

Q. C’è una qualche caratteristica che rende riconoscibile i progetti del vostro studio?

A. I materiali sono una grande parte del nostro DNA. È una parte integrante del nostro lavoro, ci dedichiamo molto a loro tanto da essere orgogliosi della nostra “libreria dei materiali” che ogni settimana cresce sempre di più.  C’è sempre qualche aspetto nuovo da indagare, nuove ispirazioni, nuovi progetti. C’è anche un approccio Nordico/minimal che ci caratterizza e che si fonde con una sensibilità internazionale che ci aiuta a ottenere risultati nuovi e contemporanei.moodboard-materials Studio David Thulstrup

Q. Qual è il trend del momento? Vi piace?

A. Uno dei principali trend che stiamo vedendo – specialmente per gli interni retail – sono le superfici metalliche e glossy. Qualche anno fa c’erano l’ottone e il rame, oggi si prediligono oro e argento. Ci piace molto questa tendenza!

Q. Quale potrebbe essere il prossimo trend?

A. Secondo noi il regno del design verrà presto spazzato dall’onda tedesca dello stile pulito di Grcic, Stephan Diez, New Tendancy, Haw Lin etc. Un altro trend da tenere d’occhio è il monocromo/color-matching interiors degli anni ’80. 

Q. Qual è il materiale più nuovo?

A. Tutti i materiali sostenibili e i nuovi su cui si sta facendo tanta ricerca come il metallo più leggero al mondo!

Q. Qual è il colore del momento?

A. Ce ne sono diversi al momento – e si sposano tutti benissimo! Lampone, rosa, giallo senape e verde in tutte le sue sfumature. 

Studio David Thulstrup-moodboard-materials- 7 Studio David Thulstrup-moodboard-materials-5

Inutile dire che rosa e giallo sono la mia passione!
Una bellissima intervista, non credete? C’è tanto su cui riflettere! Il mondo del design è davvero affascinante. Scoprire i trend, i colori, anticipare le mode… adoro scoprire i retroscena!

Enjoy!